Video shock polacco ucciso da pistola taser

   16/11/2007
  
   178

Un 40enne di nazionalità polacca, Robert Dziekanski, è stato ucciso dalla polizia canadese, il 14 ottobre scorso, all’aereoporto di Vancouver, dove era arrivato per ricongiungersi alla madre, là emigrata. L’uomo, che non parlava inglese, giunto dalla Polonia dopo 14 ore di volo, aveva trascorso 10 ore di fila alla dogana per sbrigare le pratiche di ingresso ed era entrato in uno stato di profonda agitazione, poichè non gli era stata concessa la possibilità di comunicare con la madre, che lo attendeva nel terminal senza sapere se fosse arrivato o meno. Ad un certo punto aveva cominciato a scaraventare a terra un notebook e a lanciare un tavolino contro un vetro, per cui la polizia dello scalo gli si era avvicinata per ricevere qualche spiegazione. I poliziotti hanno riferito di essere stati invitati ad allontanarsi. Allora uno di loro è intervenuto con il taser, un’arma che lancia scariche elettriche ad elevato voltaggio nel corpo della persona che colpisce, immobilizzandola. Alla prima scarica il polacco è caduto a terra in preda alle convulsioni, poi gli è arrivata addosso un’altra scarica che gli è stata fatale. Ad assistere alla scena c’era un ragazzo di 15 anni che ha filmato tutto. La madre di Robert ha ora deciso di far diffondere quel video, che sta scioccando il Canada e ha riaperto le polemiche sull’uso dei taser, armi che già in altre occasioni hanno ucciso.

Qui di seguito il video che chiarisce le dinamiche del fatto.

[flv]http://mia-v14.mia.youtube.com/get_video?video_id=qHKk5qQRzL4.flv[/flv]

Video Porno simili