Mia cognata adora la sborra quando si eccita

   04/10/2007
  
   1.610

Mia cognata Maria mi ha sempre fatto indurire l’uccello; lei si è sposata giovanissima e, quando io ho conosciuto mia moglie, aveva già un bambino. Il marito era sempre fuori per lavoro e quando andavamo a casa sua era molto felice di essere in nostra compagnia. Una sera d’estate, mentre
eravamo da lei, il figlio voleva a tutti i costi delle gomme da masticare. Visto che mia moglie aveva invitato sua sorella al cinema, uscii prima di casa per andare con il nipote prediletto al bar. Al ritorno attesi in cucina, mentre mia cognata si cambiava; indossava sempre delle minigonne e quella sera, vedendola tramite lo specchio della camera da letto mentre si abbassava la mini, la scena mi ha eccitato come un porco. Poi è andata in bagno per fare pipì lasciando la porta socchiusa, per cui ho potuto vederla mentre si asciugava la fica e la cosa mi ha eccitato ancora di più. Prima di andarmene, ho chiesto se potevo andare in bagno e, appena entrato, ho aperto il contenitore della biancheria sporca e ho preso le sue mutandine; ho cominciato ad annusarle, erano ancora calde ed emanavano un forte odore di fica… non ci ho capito più niente, ho tirato fuori il cazzo e in quattro botte ho sborrato nelle mutandine e poi le ho lasciate al loro posto. Quando siamo arrivati al cinema, c’era una fila incredibile, il locale era stracolmo, eravamo in fila per trovare un posto e lei camminava davanti a me, poi c’era mia moglie e avanti il nipote. La gente spingeva e io mi sono trovato con il suo culo meraviglioso che spingeva sul mio cazzo e la troia si divertiva a spingere all’indietro e sentiva il mio grosso cazzo tra le chiappe. Ad un tratto si sono liberati due posti e si sono seduti mia moglie con il bambino e noi siamo rimasti in piedi mentre lei continuava a strofinare il culo verso di me, poi si è girata e mi ha bisbigliato che mi aveva visto a casa mentre sborravo nelle sue mutandine e che poi era tornata nel bagno e aveva leccato tutta la sborra e si sentiva una grossa troia. Mi sussurrava che voleva essere scopata lì in piedi nel cinema e ormai il mio cazzo era un bastone enorme. Mentre tutti erano attenti al film, le ho spostato gli slip e il cazzo è scivolato nella fica bagnatissima, godeva coma una mignotta e sarà venuta almeno due volte mentre la fottevo e la gente non si accorgeva di nulla. Poi ho sputato sulla mia mano e le ho lubrificato il buco del culo; lei a quel punto allora mi ha fermato e ha detto no, lì non l’ho mai preso, ho paura, ma io gli ho sussurrato ” non ti preoccupare che ti faccio godere come una vacca “; ho appoggiato il mio cazzo sempre più duro vicino al suo buchetto e lei ha spinto delicatamente all’indietro facendolo entrare entrare e gemendo in silenzio come una cagna. Inutile dire che ci ha preso gusto e mi ha detto che stava per venire per la prima volta con un cazzo in culo; a quel punto non ho saputo più trattenermi e le ho scaricato tutta la sborra dentro al culo, poi ho tirato fuori l’uccello e l’ho rimesso nei pantaloni mentre lei mi diceva che la sborra gli usciva dal culo e che le stava riempiendo le mutandine, per cui è stata costretta a sfilarsi gli slip, nascondendoli furtivamente nella borsetta.

Video Porno simili