Scopata di fronte al marito

Pubblicato da Porki il 14 novembre 2009 alle ore 8:35 pm

Mi chiamo Serena, ho 31 anni e sono sposata con Paolo da qualche anno. Il nostro è un rapporto bellissimo, che si rinnova e migliora ogni giorno. Da qualche tempo Paolo adora guardarmi mentre faccio sesso con uno dei suoi amici. All’inizio il suo desiderio mi creava qualche disagio, ora, invece, mi rendo conto che è bello provare nuove esperienze perchè la monotonia può nel tempo uccidere anche l’amore più profondo. Questa sera Paolo ha invitato Luca, un quarantenne molto piacente… io sono eccitata, ho voglia di sesso! Siamo nella nostra camera da letto e mio marito mi ordina: “Avanti, fatti scopare!”. Mi liscio le calze mentre lo ascolto, poi vado verso Luca che mi accarezza e bacia la pelle. Sento di piacergli molto. Ha delle belle mani calde, morbide e vigorose, mani che sanno cosa toccare e dove premere per farmi provare sensazioni sconvolgenti. Mi fa poi chinare per baciarmi i glutei e questo mi eccita ulteriormente, poi mi sfila gli slip senza che quasi me ne accorga; con un dito divide le labbra della mia vagina, mi sfiora il clitoride e gemo forte. Sollevo il sedere e apro le gambe, voglio il su dito, voglio godere. Improvvisamente mi penetra con il dito medio, lo arcua e scava dentro di me, preme con forza sulle pareti interne e centra immediatamente il punto giusto. Mi sembra di impazzire, il piacere che provo è sempre più intenso. Lui insiste, mi sta distruggendo con quel dito! Finalmente allontana la mano, ancora qualche istante e sarei crollata a terra in preda all’orgasmo. Comincia a spogliarsi ed io rimango allibita di fronte al suo pene eretto: è ben dotato, ma non enorme, meglio così! Per ringraziarlo del piacere che mi ha dato e per mio marito che adora vedermi succhiare il sesso, mi chino e lo ingoio. Lo faccio godere un po’ per eccitarlo… non ne può più e mi allontana mettendosi a sedere e facendo svettare il suo membro. Lo guardo e comincio a pensare che non vedo l’ora di sentirmelo dentro, ma mi controllo perchè non voglio apparire troppo vogliosa di lui. Mentre mi posiziono su di lui, guardo mio marito e gli dico:” Guarda ora come mi apre!”  Scendo  e lo prendo completamente dentro, mi sento riempire il ventre mentre scorre dentro di me. Ho una leggera fitta di dolore e mi sfugge un gemito… appoggio le natiche sulle sue ginocchia e lascio al mio ventre il tempo di adattarsi, muovendo leggermente i fianchi. Lo sento bene, è una presenza importante dentro di me e mi piace. Sento addosso gli occhi di mio marito e per lui cavalco come so che gli piace che io faccia con gli altri. Cambiamo più volte posizioni, mi lascio sbattere violentemente; sono eccitata e lubrificata e lui può muoversi come vuole dentro di me… sto per perdere il controllo, non riesco più a connettere. A questo punto, mi sento prendere per i fianchi mentre lui esce da me e tirare a terra; mi accorgo che è sdraiato dietro, mi sento aprirmi le gambe e guidare il membro sulle labbra della vagina. Con un colpo di reni mi entra nuovamente dentro… ora il suo corpo è premuto contro il mio, guardo il mio ventre e vedo quell’asta di carne che esce ed entra in me ritmicamente. Ad ogni affondo ho una fitta di piacere che mi sconvolge: contraggo a tempo con le sue spinte il bacino, lo sento sempre più dentro e coltivo l’orgasmo. Quando lo sento arrivare mi abbandono e godoooo! Il piacere mi fa ansimare, sento le natiche sollevate e i muscoli della schiena tirare, lui mi penetra ripetutamente nel preciso istante in cui un’onda di piacere mi fa contrarre, il cervello mi pulsa, temo di perdere i sensi. Poi tutto finisce… mi sento spossata e lui esce dal mio ventre. Mi sento il viso spruzzato di qualcosa di tiepido… lo lecco perchè so cos’è, poi altro seme mi imbratta i seni ancora turgidi. Sono placida e soddisfatta. Mi marito, che ha appena salutato il suo amico, si avvicina a me, mi tocca la vagina bagnata, mi volta a pancia sotto e mi dà col dorso della sua mano grande delle sculacciate forti che mi prolungano il piacere.  Poi si spoglia e si distende accanto a me per possedermi.


Articoli Simili

16 Commenti:

  1. | carmelo dice:

    un gran bel racconto. Dal tr’onde pure lei deve essere una gran bella porca

  2. | MANAGER dice:

    che cazzata manco la finisco di leggere..

  3. | Pietro dice:

    Perchè ne pubblicate così poche di queste storie di sesso? Io le preferisco ai video!

  4. | Pietro dice:

    MANAGER, ma tu capisci qualcosa? O è solo perchè ti piace contraddire gli altri?

  5. | MANAGER dice:

    perche che storia e non c’e trasporto a leggerla e noiosa

  6. | toninani dice:

    invece di guardare solo andiamo in un cleb prive e li si guarda e si scopa scambiandoci il partner orge in pubblico a nonfinire

  7. | vale dice:

    ke skifo.. ma x favore.. ke cazzate

  8. | A caso dice:

    -.-”

  9. | marco dice:

    sempre piu donne amano farsi scopare davanti al proprio uomo,la mia per esempio raggiunge ben tre orgasmi di seguito mentre mi spompina con il cazzo nella figa.

  10. | max dice:

    fin da fidanzati mia moglie mi tradiva di frequente coi colleghi di lavoro ma da poco mi permette di assistere masturbandomi mentre viene posseduta ! È bellissimo

  11. | franco dice:

    ciao, la vostra storia è bellissima. graDIREI ESSERE TRA VOI ALLA PROSSIMA OCCASIONE

  12. | FRANCO dice:

    assisterei con piacere e gioia nei vostri giochi e piaceri, mettendomi a vostra disposizione sono di firenze

  13. | mario dice:

    Quindi potremmo farci una bella scopata magari in presenza di tuo marito eccitante.
    A parte gli scherzi leggendo questo tuo racconto mi sono sparato 2 magnifiche seghe con abbondanti sborrate.
    Spero tanto in una tua risposta.
    ciao

  14. | daniele dice:

    ma quante cazzate scrivete

  15. | Bilal dice:

    Haha Rinaz ! I had a similar kind of eixpreence once. I was heading down the stairs to cross over to another train plateform. 3 Japanese schoolgirls were heading up the same stairs n they all rushed at me with great gusto n speedy chatter. I didnt understand a word of it. Once they were in the light, they realised their mistake n they bowed their apologies. On hindsight, it was comical but they did scare the beewax out of me for a flighty moment :-o

  16. | Sabrina dice:

    Ti capisco moltissimo, visto che anch’io sono sposata da 2 anni, ho 25 anni e molto calda, mio marito era da un pó che mi voleva accoppiare ad un suo amico, quando me l’ha proposto gli gridai se era matto, ma dopo un paio di giorni l’idea mi eccitava, cosi acconsentii. Giovanni era un bell’uomo sui 40, dopo aver chiaccherato e bevuto cominciai a sentirmi umida tra le cosce anche perché Giovanni seduto vicino a me aveva la mano sotto il mio gonnellino e me la toccava. Fui io che gli proposi di andare nella camera da letto, la mia bocca li spalancó quando vidi il suo cazzo enorme, mi sdraiai sul letto con le gambe aperte pronta a riceverlo, era cosi eccitante riceverlo, non avevo mai goduto cosí intensamente,ho avuto molti uomini nella mia figa, ma mai uno cosi grosso e lungo. Insomma sono diventata la sua amante, molte volte viene quando sono sola, ma mi piace anche se mio marito ci guarda e si masturba.
    Sabrina

Scrivi un tuo commento

I commenti che non rispettano le regole seguenti saranno eliminati:

Puoi associare alla tua email un avatar personalizzato registrandoti su Gravatar.com







Copyright 2011. I contenuti su questa pagina sono riservati ad un pubblico di soli adulti.
Se hai meno di 18 anni devi abbandonare questo sito. Tutto il materiale presente è scaricato da siti pubblici di Internet,
se qualche materiale infrange il copyright o non può essere pubblicato, contattate Webmaster
eXTReMe Tracker