Playboy e la svolta strategica

   21/10/2007
  
   194

Christie Hefner, figlia maggiore di Hugh, il fondatore della celebre rivista Playboy, è presidente e amministratore delegato della Playboy Enterprises. Il suo ultimo obiettivo è quello di ampliare il marchio, meglio conosciuto per la rivista, e trasformarlo in uno lifestyle company che vende articoli di moda e per la casa destinati ad una nuova generazione di consumatori, donne in particolare. La signora Christie punta sulle tendenze dei giovani tra i 18 e i 30 anni, meno ostili alla cultura edonista, per cui pay-tv, internet, negozi e concessione di licenze si aggiungono alla famosa rivista. Ha appena aperto un nuovo negozio a Londra in Oxford Street, il nono al mondo in cui offre lingerie, abbigliamento sportivo, occhiali, smoking e abiti da sera, tutti con il logo del celebre coniglio; non c’è niente di pornografico e finanziariamente funziona. Il giro d’affari delle vendite a marchio Playboy ha superato gli 800 milioni di dollari. Ora la signora Hefner attende l’ultimo via libera per poter aprire locali che mescolino divertimento, gioco d’azzardo e ristoranti. Che fine farà invece la rivista, che in America vende 2,7 milioni di copie ed è pubblicato su licenza in 22 paesi, ma ha i conti in rosso? La signora Hefner non si pronuncia a questo proposito, si limita a dire che è un magazine che vende più di ogni altro al mondo ed è popolare anche fra le donne perchè, a suo parere, propone un erotismo che non le mette a disagio. Sarà…

Video Porno simili